Mi ami.. ma quanto mi ami… MA QUANTO MI COSTI!!!!

Il Signor Renzi nella sua classica posa... all'indiana...
image_pdfimage_print

In 46 giorni 71 comizi  a favore del si… per carita’ e’ sacrosanto diritto di qualunque politico perorare la propia causa e far conoscere le proprie ragioni….
Pero’ evidentemente a quasi 50 primavere devo essere un po rincoglionito perche alcune cose proprio non le capisco…

Andiamo con ordine… dicevo che e’ giusto che il signor Renzi (lo chiamo signore visto che non essendo stato eletto in Parlamento il termine Onorevole sarebbe un’istigazione al reato di usurpazione di titolo) vada in giro a diffondere il suo verbo… meno giusto che lo faccia usando i mezzi e le risorse destinate al suo incarico di Primo Ministro (quelli signor Renzi sarebbero soldi nostri… di tutti gli italiani che la pensino come lei o meno).  Se lo fa come segretario del PD, e per questo incarico ne ha tutto il diritto, non sarebbe il caso che i soldini li tirasse fuori il suo partito???
D’altra parte si sono sprecati i peana degli esegeti e puristi della politica nostrana che esaltano il fatto che la politica si paga… giusto… giustissimo… e allora perche’ ci sentiamo le mani nelle nostre tasche?
Gia il fatto che accorpando questo referendum alla passata tornata elettorale si sarebbero risparmiati 300 (TRECENTO) milioni di Euro (tanto per capirci 6 annualita’ dei tanto decantati risparmi di questa riforma) e non l’avete fatto….
In piu’ andate in giro, usando i mezzi e le risorse che la Costituzione che tanto vorreste distruggere (e le leggi su di essa basate) mette a vostra disposizione per fare il vostro lavoro di ministri, sottosegretari, premier, ecc.
Ma la Corte dei Conti non dice nulla in proposito??? solo buffetti per il consigliere di turno, l’assessore beccato, il sindaco poco accorto, che si fanno rimborsare multe, cene, ecc. ecc. (ne e’ un esempio quello che e’ successo in Basilicata… NDR)
Tutto questo mi fa venire in mente un vecchio libro che era una durissima, e per certi versi giusta, critica al sistema stalinista.  Il libro e’ “La fattoria degli Animali” di George Orwell… Chi lo ha letto sa di cosa parlo… per gli altri ricordo che gli animali all’inizio del libro prendono il controllo della fattoria… una delle prime cose che fanno e’ scrivere sul granaio “Tutti gli animali sono uguali”… alla fine del libro sul granaio la scritta e’ “Tutti gli animali sono uguali… ma alcuni animali… sono piu’ uguali degli altri”…

Un saluto dal vostro Reddy… che votera’ un grosso NO al Froderendum!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress | Designed by: search engine optimization company | Thanks to seo service, seo companies and internet marketing company